Ti informiamo che il nostro sito utilizza i cookies per il normale svolgimento dei nostri servizi. Usando i nostri servizi, accetti l'uso di cookies. Clicca per saperne di più sui cookie.
14 anni

Cos'è il licenziamento?

Cercolavoro.com
Trova il tuo Talento adesso!

Cos'è il licenziamento?

Cos'è il licenziamento?

15-4-2009 | Categoria: FAQ Contratti di Lavoro

Il licenziamento è un atto unilaterale attraverso il quale il datore di lavoro recede dal contratto di lavoro che lo lega al dipendente.
Il licenziamento del lavoratore in Italia può avvenire solo se rispetta i limiti e le modalità previste dalla legge.
Nello specifico possiamo avere motivazione legate alla condotta del lavoratore oppure alle avverse condizioni in cui opera l'azienda.
Nel primo caso rientrano il licenziamento per giusta causa ( quando ad esempio il lavoratore si rifiuta di eseguire le mansioni per cui è stato assunto, sottrazioni di beni aziendali) e il giustificato motivo soggettivo (abbandono del luogo di lavoro, minacce).
Nel secondo caso rientra invece il giustificato motivo oggettivo, ossia quando è prevista la chiusura dell'azienda o di una sua unità produttiva ma anche quando l'azienda decide di fare in outsourcing parte della sua attività.

Nessun commento presente


Scrivi un commento


(La tua email non verrà visualizzata sul sito)
(descrizione breve del commento)