Ti informiamo che il nostro sito utilizza i cookies per il normale svolgimento dei nostri servizi. Usando i nostri servizi, accetti l'uso di cookies. Clicca per saperne di più sui cookie.
14 anni

Cos'è il contratto a tempo indeterminato?

Cercolavoro.com
Trova il tuo Talento adesso!

Cos'è il contratto a tempo indeterminato?

Cos'è il contratto a tempo indeterminato?

15-4-2009 | Categoria: FAQ Contratti di Lavoro

Per contratto a tempo indeterminato si intende un rapporto di lavoro senza scadenza, previo periodo di prova, durante il quale il contratto può essere rescisso da entrambe le parti in qualsiasi momento.
Nel contratto vengono stabiliti i diritti e gli obblighi del imprenditore e del lavoratore.
L'attuale normativa fissa l'orario a tempo pieno a 48 ore settimanali mentre i contratti nazionali di lavoro hanno abbassato tale limite, portandolo a 40 ore settimanali nei settori industriali e a 36 ore nel pubblico impiego.
La cessazione del rapporto può avvenire sia attraverso le dimissioni da parte del dipendente sia attraverso il licenziamento da parte del datore di lavoro
Le dimissioni sono considerate come una facoltà del lavoratore, che può essere esercitata senza alcun limite, con il solo rispetto dell'obbligo di dare il preavviso previsto dai contratti collettivi.
Il licenziato invece può avvenire solo in presenza di specifiche motivazioni socialmente giustificate (art. 1 l. 15 luglio 1966, n. 604; art. 18 dello Statuto dei lavoratori), che possono riguardare la condotta del lavoratore (licenziamento disciplinare, per giusta causa o per giustificato motivo soggettivo) ovvero la situazione in cui si trova l'azienda (licenziamento per giustificato motivo oggettivo).

Nessun commento presente


Scrivi un commento


(La tua email non verrà visualizzata sul sito)
(descrizione breve del commento)