Ti informiamo che il nostro sito utilizza i cookies per il normale svolgimento dei nostri servizi. Usando i nostri servizi, accetti l'uso di cookies. Clicca per saperne di più sui cookie.
14 anni

Come è il lavoro dell'animatore turistico?

Cercolavoro.com
Trova il tuo Talento adesso!

Come è il lavoro dell'animatore turistico?

Come è il lavoro dell'animatore turistico?

15-4-2009 | Categoria: FAQ Professioni

L'animatore è il protagonista della struttura turistica e spesso è considerato il punto di riferimento dei clienti.
Il suo obiettivo è quello di coinvolgere e far divertire gli ospiti per far si che la loro permanenza nella strutture sia la più serena e spensierata possibile.
Le caratteristiche che sono richieste a chi volesse intraprendere questo tipo di attività sono eterogenee ma possiamo dire che è necessario saper mettersi in mostra, avere ottime doti comunicative, avere una buona resistenza al lavoro ed un?ottima tolleranza allo stress perché fare l'animatore è bello ma è anche faticoso.
L'animatore inoltre deve essere un persona carismatica, simpatica ed avere un forte senso dell?umorismo, deve essere estroverso ma organizzato perché deve essere in grado di organizzare giornalmente le attività dei clienti, dai giochi agli sport.
Da non dimenticare che per essere animatore è necessario, anche se non obbligatorio, conoscere almeno un lingua straniera, prima di tutte l'inglese.
I primi mesi di lavoro sono i più duri e ci vuole tanto spirito di sacrificio, specialmente dal punto di vista economico, ma col passare del tempo è un lavoro che sa dare soddisfazioni.

Nessun commento presente


Scrivi un commento


(La tua email non verrà visualizzata sul sito)
(descrizione breve del commento)